L’arte del Vizietto

Aprire un’attività per la vendita di oggetti del piacere, il così detto sexy shop, non richiede particolari tipi di licenze, ma è richiesta sicuramente una dichiarazione di inizio attività da presentare in Circoscrizione per un’attività di tipo tradizionale.

Le dimensioni del negozio variano in funzione dell’attività, se si vuole un’attività classica con la presenza di personale o solo di distributori automatici. Diciamo che le dimensioni di un negozio tradizionale variano dai 20 ai 60 mq.

Sexy shop tradizionale

Aprire un sexy shop tradizionale vuole dire soddisfare la curiosità del piacere del prossimo. I sex toys, l’articolo più venduto nei sexy shop italiani, è un fenomeno in crescita esponenziale con un giro d’affari di 20 miliardi di euro l’anno.

“Ormai il tabù legato a questi articoli è sepolto in Italia, è trattato come ogni altro articolo di ogni giorno, parlare di sexy toys ormai è normale.”

Come detto già in precedenza, fate attenzione al marchio CE, i sex toys devono recare sulla confezione le indicazioni precise di produzione e materiale composto.

In generale, possiamo dire che è buona regola, verificare sull’etichetta la composizione chimica del prodotto.

Per comprare un sex toy basta affidarsi a rivenditore specializzati e non alla distribuzione cinese. Occorre fare attenzione alla dicitura “senza ftalati” e controllare che sia presente il marchio CE sulla confezione.

Questi oggettini sono molto utilizzati sia fra le coppie che da moltissime escort.

Per la conduzione di una piccola attività è sufficiente una sola persona. Le spese fisse sono nell’ordine dei 20 mila euro, mentre il magazzino completamente fornito si aggira intorno ai 25.000 euro.

Il settore dei sexy shop tradizionali non rallenta, e gli spazi d’impresa non mancano, mentre l’industria del porno continua a crescere.

“Il settore della vendita dei gadget sexy non conosce crisi.”

In Italia nel 2018 le vendite di sexy toy sono aumentate del 35%. Inarrestabile anche la vendita on-line.

Nei negozi il business maggiore è la vendita dei dvd, seguono le bambole gonfiabili con prezzi dai 3.000 ai 6.000 euro.

Al terzo posto tra l’oggettistica più venduta troviamo l’intimo e le scarpe, in coda riviste, creme erotiche e lubrificanti.

Dovete sapere che i sexy toy sono tutti di importazione Cinese, ma anche Spagna, Stati Uniti e Germania.

A Roma hanno da poco aperto un outlet del sesso a San Giovanni dove prima era presente Mas a Piazza Esquilino, uno dei maggiori distributori all’ingrosso.

“Queste realtà economiche possono incassare mediamente tra i 500 e i 1000 euro al giorno.”

L’evoluzione di questi negozi ha portato all’offerta di una serie di servizi tra cui lo sviluppo di foto personali, organizzazione di feste, videoriprese amatoriali, addii al celibato e nubilato, messaggistica, realizzazione siti web per coppie scambiste, sponsorizzazioni per club privé e night club.

Un negozio Vizietto online

E’ possibile costruire una Piattaforma e-commerce dedicata esclusivamente alla vendita di prodotti del piacere.

“Un negozio online garantisce i prezzi più competitivi del mercato.”

L’importante nella vendita di prodotti in modo tradizionale o online è che tutti i prodotti siano garantiti dal marchio CE e privi di sostanze nocive. Importante è la vendita nella confezioni originali.

Su Internet i prezzi sono inferiori del 40-50% rispetto al negozio tradizionale. Ciò che rende di più è l’oggettistica.

I negozi automatici del piacere

Sono format di vendita standardizzati, è la vendita di prodotti per adulti 24 ore su 24. Il motto è la riservatezza, ovvero la garanzia di una formula vincente.

La gestione di un negozio con distributori automatici riduce la minimo la presenza del proprietario, infatti bastano due ore a settimana, il tempo di incassare e ricaricare le macchine.
I distributori permettono l’erogazione di numerosi prodotti indipendentemente dalle dimensioni e dalla tipologia del prodotto con un prezzo particolarmente vantaggioso, parliamo del risparmio per un cliente che si aggira tra il 40% ed il 50% rispetto ai classici sexy shop.

“Un negozio automatico permette un forte abbattimento dei costi fissi a vantaggio sia del proprietario dei distributori sia dei clienti.”

Ad oggi aprire un nostro negozio di distributori automatici del piacere è più conveniente che aprire un negozio online.

“In termini di investimento e di concorrenza, ad oggi investire sui distributori automatici del sesso in termini di risultato economico, è più vantaggioso rispetto a un sexy shop online.”

Con i distributori automatici l’eros non ha orari e in Italia, prende sempre più piede la formula dei distributori automatici di lingerie hard, dvd e sexy oggetti.

E’ possibile trovarli vicino a stazioni, aeroporti, e soprattutto in centro città.

A Roma, nel centro storico, è comparso da poco uno store automatico del sesso, con anelli vibranti, bambole gonfiabili, manette, fruste e tanto altro.

Non ci sono costi per il personale e in genere si viene remunerati con una percentuale sulle vendite.

I distributori costano circa 5.000 euro l’uno ma è possibile prenderli in comodato d’uso.

About the author

EcoToys.it

View all posts